9 maggio 2008

in treatment





paul è uno psicoterapeuta, si dice sia il migliore, ha una famiglia, una moglie, dei figli, ma soprattutto 50 anni. laura è una giovane e attraente anestetista paziente di paul da circa un anno. laura è nel mezzo di una relazione in crisi, di fronte all'ultimatum del fidanzato: sposarlo o lasciarlo. il problema vero però è che laura si è innamorata di paul...
ogni lunedì laura incontrerà paul nel suo studio, il martedì toccherà ad alex, il mercoledì a sophie, il giovedì ad amy e jake, tutti pazienti dai quali è impossibile non restare affascinati, inevitabilmente ci si appassiona alle loro vicende, ma il venerdì paul incontra la sua terapeuta, gina, e tutto cambia di prospettiva..
In Treatment è fatto con pochi soldi, un uso della camera minimale, così come minimale è la presenza di una colonna sonora, girato per la quasi totalità all'interno dello studio di paul, ma i temi trattati, la bravura di gabriel byrne (il mio preferito sui "soliti sospetti", almeno fino all'epilogo col famoso colpo di scena) e soprattutto i dialoghi scritti magistralmente ne fanno una serie televisiva innovativa, ad alto potenziale emotivo, ed io ne sono già schiavo, in lingua originale coi sottotitoli.

2 commenti:

  1. GRAZIE!!!!

    Ero giusto alla ricerca di una nuova serie tv di cui diventare dipendente.

    :-)

    RispondiElimina
  2. utente anonimo30 ottobre 2008 19:58

    dove hai trovato i sottotitoli?

    RispondiElimina