18 dicembre 2005

untitled

corro
e non so dove
(cadere)
epifanie distorte
le mie mani, l'intenzione
sono il lupo che s'aggira di notte in cerca di droga
sono la malìa di farfalle che innamorano foglie
posso carpire parole
metterle in ordine a guardia del cuore
sangue che batte forte nelle vene
puro
malgrado l'aria che respiro
è questa la mia foresta e questo è l'orrore
corro
pazzo
di notte
sono il bastone che il cane non vuole rincorrere
sono lo sguardo feroce del suo padrone
scarpe che calpestano foglie
la scritta sul muro che nessuno cancella
sono la falce
sono il martello
come un lupo di notte in cerca di droga

on air/interpol::untitled (velapene screen remix)

54 commenti:

  1. un giorno, chissà come o perchè, ti ritrovi davanti ad una tastiera a scrivere di getto. come il vomito. a getto.

    e lo schermo diventa il water dove riversare il di più, il di troppo, senza nessuno a tenerti la fronte.

    conati di parole che traducono l'urgenza, un'esigenza durata oltre due anni, mai coltivata prima eppure improvvisamente così importante, scrivere come un bisogno da soddisfare, una cosa senza la quale io non. e poi cercare la parola giusta, limare, leggere, costruire di nuovo, rileggere febbrile e (cazzo ci fa quella virgola lì) togliere una congiunzione per il ritmo perchè la musica è tutto, trovare la sintesi a costo di diventare ermetici, una ricerca quasi maniacale. e ad un tratto tutto come scomparso, non il bisogno o l'urgenza, spariti il tempo o le parole, la voglia o le idee? non lo so, non so nemmeno se questo è una specie di epilogo (perchè emblematicamente potrebbe esserlo)

    ho ripreso allora allo stesso modo la cosa che ha dato inizio a tutta questa storia, scritta a novembre 2003, di notte, limata togliendole molto, non il senso, accresciuta nelle possibili interpretazioni.

    on air ho scelto "untitled" degli interpol, da "turn on the bright lights" che mi regalò dracs per il mio compleanno, brano in chiusura dell'ultima puntata di una serie di "friends" (quando joey e rachel finalmente si baciano), remixata e stranita, anche lei.

    non voglio chiudere nessuna porta, nessun blog, lascio tutto lì così com'è. magari come è sparito quel fuoco ritorna. chissà.


    RispondiElimina
  2. Torna, Still... è un fuoco fatuo ma eterno, ed etereo per chi lo condivide con te quando ti legge...

    Torna.


    Un bacio.

    RispondiElimina
  3. ciao still. tornare a correre un pò accende e un spò spaventa me. ti auguro quello che davvero ti possa dare energia. ciao

    RispondiElimina
  4. zumal..intanto ho ripreso a nuotare in piscina.

    RispondiElimina
  5. io ho ripreso a vivere da sola. Pensavo peggio.

    RispondiElimina
  6. tinapika..meglio soli che i cocci sono i suoi.

    RispondiElimina
  7. I momenti di deserto possono arrivare. Bisogna avere pazienza ed attendere che torni l'ispirazione.


    Etomas

    RispondiElimina
  8. Etomas..bisogna avere tanta pazienza, in ogni caso. buone feste..

    RispondiElimina
  9. I miei più cari auguri Still, so che prima o poi tornerai, nel frattempo respira aria pura, guardati intorno e ascolta buona musica, un abbraccio

    K

    RispondiElimina
  10. auguri still.. di cuore. un bacio

    RispondiElimina
  11. buon natale e tanta tanta serenità per il prossimo anno.

    suiseki

    RispondiElimina
  12. Ti abbraccio Still.. non sparire però.

    Buone Feste di cuore.

    RispondiElimina
  13. caro still, come ti capisco...

    ti dico pero' che una battuta d'arresto e' pur sempre...una battuta! ora ci vorrebbe una bella risata e spero che l'anno nuovo ne porti tante. ciao un bacio di stillness e amicizia.

    RispondiElimina
  14. Tanti Auguri anche a te, dottò!!!!

    RispondiElimina
  15. Ho letto il tuo post e il commento che hai aggiunto sotto.

    Non scrivo

    *molto bello.

    complimenti!*

    ma vorrei scrivere che

    nel leggerlo l'ho sentito calzarmi

    addosso come un guanto

    Buon tutto stillpoint

    =)

    RispondiElimina
  16. Amico Stillpoint, auguroni anche a te (ovviamente sulle sconosciute non ti darò retta ;-))! Se ti sono piaciuti gli Interpol (spero per te che tu non abbia acquistato il pessimo "Antics"), mi permetto di consigliarti gli Editors...ne rimarrai soddisfatto ;-)

    Sul blog, non ti dico nulla...come tutti noi drogati di pixel, tornerai ;-)

    RispondiElimina
  17. ho letto il tuo commento caro still,

    ma credimi del turlupinatore...non me lo aveva detto nessuno...


    ti auguro buona continuazione e grazie per l' aiku.

    un vero regalo

    jS :)

    RispondiElimina
  18. Still, ti si concede le feste, poi se non torni ti si viene a prendere a casa, ti si lega alla sedia e, modello Arancia Meccanica, ti si costringe a scrivere le tue mirabolanti avventure nel web, capito??!


    Buoni giorni felici,

    Alka in versione intimidatoria. ;-)

    RispondiElimina
  19. buoni giorni, still...

    che ti portino un po'(mica tutto sennò che si desidera più?) di ciò che vorresti.

    e un bacio.

    e un sorriso.

    e un abbraccio pure! :)


    RispondiElimina
  20. Caro S., si vomita qui anzichè al cesso proprio perchè tutti noi ti teniamo la fronte.

    Ci si vuole bene in modo maniacale, a tratti e stupido (...), ci si divora i ricordi a vicenda, ci si ascolta le storie come al cinema, ma senza la magia e la luce graffiante dello schermo.

    Si dicono le cose con il gusto un po' perverso di dirle bene, di dirle in modo indimenticabile e questo nel tempo apre piccole fessure in noi stessi che diventano voragini.

    Allora io sono qui, proprio perchè alcune cose che mi hai detto tu sono state indimenticabili, sai dove trovarmi.

    Per un altro pezzo di film.

    (il fantasma di me azzurro dietro lo schermo azzurro)

    RispondiElimina
  21. annafiore..non ho parole, quelle che ho trovato te le ho mandate in privato.

    e.l.e.n.a. .. quante cose, non so se me le merito.

    alkanette..è quel genere di proposte che non si possono rifiutare?

    jameS..turlupinatore e truffaldino e se fossi l'amministratore delegato dell'ikea ti regalerei uno di quei mobili complicatissimi da montare, naturalmente con le istruzioni esclusivamente in finnico. :-)

    freeflight..benvenuta, felice di calzarti come un guanto, allora.

    runningstill..ricambio con un bacio con lo scrocchio.

    box..cerco di. perlappunto.

    suiseki, zumal, kappa e tutti voi.. a mezzanotte del 31 brinderò con l'intenzione ad ognuno di voi, contateci.

    RispondiElimina
  22. Buon anno still...


    Liz

    RispondiElimina
  23. saluto te caro still e ti faccio un sacco di auguri

    ps: saluto anche anna.

    mi manchi molto

    jS

    RispondiElimina
  24. Corri... pazzo: di certo!

    Buon Anno.

    RispondiElimina
  25. Allora, che si fa? Faccio partire la spedizione punitiva o torni a scrivere con le buone?! ;-)

    Manchi molto... baci.

    RispondiElimina
  26. alkanette..forse sono sulla strada giusta, dammi tempo, ancora un po'.

    RispondiElimina
  27. non riuscivo a leggerti... per un attimo ho temuto il peggio.

    ariciao

    RispondiElimina
  28. Ti aspetto ed ho tutta la pazienza del mondo, come canta Carmen...

    Baciottoli Still.

    RispondiElimina
  29. sai, still.

    io non dico mai niente. leggo. la gente va. la gente viene. a volte si ha bisogno di tacere, di silenzi. per ascoltarsi un pò.

    non incito ritorni, ma non pensare che sia per leggerezza, o per che altro.

    chè manchi, eccome.

    aspetto.

    in silenzio.

    RispondiElimina
  30. E' che anche tu, come me, amico Still, all'apparire dell'avvertimento "La periferica (vita) non ha superato il controllo di qualità (Dio) e potrebbe provocare gravi instabilità di sistema", hai premuto "continua"... ;-)

    RispondiElimina
  31. "Caro Marco,

    ti scrivo dal profondo del mare,

    nascosto dentro un giardino di corallo

    a riparo dagli squali

    ma invisibile per le sirene..."

    RispondiElimina
  32. tinapika..non sembra anche a te un medley di canzoni di lucio dalla?

    RispondiElimina
  33. mmmm......

    si, c'e "marco", c'è "mare"...

    e te dove sei?

    RispondiElimina
  34. in acqua..un po' squalo, un po' sirena..

    RispondiElimina
  35. allora amico corallo, squalosirena...ci sei?

    aspetto le carezzine delle tue mani lucenti.

    A.

    RispondiElimina
  36. digettomibuttonelcementodistruttomimangiounfruttolomasticotutto.

    dispEtto.


    cosa hai detto che volevi metter ein ordine, scusa?

    RispondiElimina
  37. eh ma anche si, insomma, dai, ci manchi.

    K

    RispondiElimina
  38. toc toc?

    torna!!!

    still..


    UFFAAAAAAAAAAAAA

    Anna

    RispondiElimina
  39. ....penso proprio che sia finita....bè, caro stillpoint, sarai pietra miliare per tutti i blogger.

    "internet: la rivoluzione della conoscenza"

    "whath's Windows? a igienic paper?

    linux forever"


    Etomas

    RispondiElimina
  40. utente anonimo3 marzo 2006 16:40

    torna, solo il cd degli elettrojoyce non basta più. :-* manu

    RispondiElimina
  41. Eddai e cambiamolo sto post, essù, eddai, dai still, dobbiamo arrivare a 100 commenti?

    RispondiElimina
  42. evabbè, allora ci proviamo....

    RispondiElimina
  43. sono passati 3 mesi, domani tre mesi.

    in tre mesi non sono mai passata di qui.

    strano, vero?

    strano, eh?, mi dico.

    strano davvero, perchè Still è stato tra i primi bloggers amici.

    è che il tempo cambia, cambia tutto.

    cambia le persone, i legami, le scritture. le esigenze, le motivazioni, le movenze.

    col tempo molto si brucia e moltissimo si spegne.

    però quel link "stillpoint" rimarrà sempre nel mio elenco di link, a ricordarmi l'inizio, a ricordarmi l'origine, questa voglia di "publicarsi", di dirsi/darsi agli altri.

    ma anche un blog ha una vita media, un blog occupa tempo, richiede impegno e a volte riesce a coniugarsi con la vita di tutti i giorni, a volte resta nel buio in un angolo.

    a volte sono troppe le parole, a volte ce ne sono troppo poche.

    sai still. questo è uno dei più bei post che abbia mai letto.

    quel tuo primo auto-commento è una delle cose più sincere che abbia mai letto.

    è una delle cose che potrei o potrò scrivere io.

    ora, un giorno, chissà.


    ti stringo in un abbraccio.

    grazie per tutto quello che è stato.

    per la musica e le parole.

    e ora perdiamoci ancora un'altra volta di vista.


    *

    RispondiElimina