6 giugno 2008

sogni di quando filtra luce

si era noi due fermi ad attendere che il semaforo ci lasciasse attraversare la strada mano nella mano (dita intrecciate, beninteso) avevo lo sguardo verso un tram distante, la bocca poggiata sulla tua spalla e cantavo attraverso il tuo maglioncino nero.
il calore del fiato era arrivato alla pelle, evidentemente
perchè stringesti un po' di più.
ma venne il verde


aimee mann : : thirty one today

shearwater : : leviathan bound 

18 commenti:

  1. partire è un po' morire eh...?!? :)

    RispondiElimina
  2. non ho capito se ci stavi provando estemporaneamente oppure era o è una consuetudine delle zone di attesa forzata, in tutti e due i casi è un esercizio che rafforza le corde vocali

    RispondiElimina
  3. era solo il sogno di stamattina e cantavo la prima strofa di where is my mind, lei non so nemmeno chi fosse, neanche il tram che numero era.

    RispondiElimina
  4. certo sti microfoni di ultima generazione sono una ficata.

    RispondiElimina
  5. utente anonimo6 giugno 2008 19:54

    ... bello... mi sembra di vederlo. Buon week end still point!

    RispondiElimina
  6. ho cliccato su una rana online perché mi piacciono le rane. simpatico il tuo blog :o)

    RispondiElimina
  7. cioè..sarei un tipo?

    okkio ke ti buco il blog e lo sostituisko colla home page di kualke pornostar :-)

    RispondiElimina
  8. il muller thurgau di stasera incocciava

    RispondiElimina
  9. ..anche il montepulciano della cantina sociale di poggio murella e pure la nardini post coniglio alla cacciatora

    RispondiElimina
  10. utente anonimo8 giugno 2008 16:44

    te stai a dà all'alcool??? ;-)

    RispondiElimina
  11. prestami qualche tuo sogno.. :)

    RispondiElimina
  12. anonimo..assolutamente, resto sempre un bravo ragazzo.

    signorina..poi me li ridai modificati?

    RispondiElimina
  13. a me sembrano già belli così.. però ci posso provare ;)

    RispondiElimina
  14. utente anonimo11 giugno 2008 19:36

    e da quando un buon bicchiere di vino fa di un ragazzo (si fa per dire ;-)...) un cattivo ragazzo???

    RispondiElimina
  15. anonimo che ironizzi sulla mia età.. :-) un bicchiere mi fa allegro, il secondo ciarliero, il terzo mi lessa, oltre poi c'è la sbronza triste ed in ultimo quella violenta, che però non ho mai provato

    RispondiElimina
  16. utente anonimo16 giugno 2008 16:02

    io non sarei cosi sicuro della sbornia violenta generalizzata... mica a tutti prendera' cosi!! io per esempio oltre il terzo mi lesso pur continuando a rimanere ciarliera... una ciarliera lessa.... blea!!!

    RispondiElimina
  17. evitiamo, anonima, di, eventualmente dovessimo conoscerci e bere insieme, andare oltre il terzo bicchiere. mi sa che con le ciarliere lesse mi piglia violenta :-)

    RispondiElimina
  18. utente anonimo17 giugno 2008 09:38

    mmmm... spero di non verificare mai allora sta fase della sbronza violenta, almeno come vittima... come carnefice sarebbe una cosa nuova... magari "esorcizzante" e depurativa...

    RispondiElimina