16 aprile 2005

meccanogadda

Guardo ciò che la televisione disegna sulle pareti. Luci, colori e bagliori si alternano sui muri bianchi avventurandosi tra chiodi che non sostengono più quadri. Pensieri appesi ad un filo di Arianna tornano a casa dondolando, fuori di qui qualcuno grida in una lingua che non conosco, ma capisco la rabbia, comprendo il dolore. Piange di continuo la fontanella all'angolo, passa un cane che dopo aver bevuto lacrime corre via. Chiudo la finestra, spengo la tivvù e fà già meno freddo.



on air/a perfect circle::judith

19 commenti:

  1. Bella pennellata. Malinconica ma bella. Felice sabato.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo..

    (io penso che le lacrime abbiano un buon sapore tutto sommato, rigenerante, dici che il cane nno le ha gradite?)

    Buon fine settimana, bacio

    Zyg

    RispondiElimina
  3. Roma ha mille e mille fontane e fontanelle da cui sgorga acqua da tempo immemorabile... Qualcuno la consoli!

    RispondiElimina
  4. Mia nonna diceva smpre che non doveva bere alle fontanelle perchè ci bevono i cani:)

    Perdonami ma stasera non mi viene in mente nulla di più intelligente..semmai io abbia mai scritto qualcosa di intelligente, eh:)

    RispondiElimina
  5. ebbradivita..felice sabato anche a te.

    zygadena..le lacrime hanno un buon sapore, ed il cane ha abbaiato in segno di apprezzamento..

    nautike..roma ha più di dieci acque diverse con cui dissetarsi, e già questo è consolante.

    epiloon..benvenuta, quel che diceva tua nonna lo dicono ancora tutte le nonne del mio quartiere..inoltre sappi che tutti (anche gerardo e wanda) qui si tifa per L.

    RispondiElimina
  6. Come una rana o come un rospo?, ...come quelli che si trasformano in principi?

    RispondiElimina
  7. mmazzi..benvenuta anche a te, come quelli che se li lecchi poi vedi le cose tutte colorate, i cavalli con le ali, gli angeli apprendisti etc etc :-D

    RispondiElimina
  8. è vero.. le fontanelle e i cani.. e l'acqua che sapeva di ferro. Anche ad Albano, all'inizio di via Graziosa.

    RispondiElimina
  9. chiaraaa..ad albano il vino è decisamente meglio.

    RispondiElimina
  10. sai, amo molto i tuoi notturni...

    RispondiElimina
  11. emi..diNotte succedono cose che avrebbero bisogno di collaborazione.

    RispondiElimina
  12. Di notte ACCADE l'inspiegabile...amo la sua tranquillità metaforica, surreale.

    Le mie lacrime sanno di buono,hanno sapore di mamma.

    Notte Still

    RispondiElimina
  13. emi, ehm..solo ora mi rendo conto che il mio controcommento potrebbe dare adito ad interpretazioni non corrette, intendevo diNotte..il racconto.

    lenzuola..di giorno è difficile controcommentarti, infatti.

    RispondiElimina
  14. gadda mi ricorda la pronuncia di "guarda" di mio nipote...gadda!gadda la!

    pardon...sono in versione zio,oggi..

    RispondiElimina
  15. Quer pasticciaccio brutto de casa Stillpoint....

    Prosit! ;-)

    RispondiElimina
  16. nota per il lettore curioso che avesse ad avventurarsi../home/stillpoint/documenti/meccanogadda è la directory dove il sottoscritto da anni tiene le cose riservate. ed è un gioco di parole per parodiare gli elettrojoice..

    RispondiElimina
  17. Ah ah ah, capisco. A dire il vero gli Elettrojoice me li ricordo, ma a me non garbavano un granché, ad essere sincero....devo ancora avere una loro canzone in una compilation della CGD, credo....

    RispondiElimina
  18. spiegami ancora di più, Still, vuoi una penna, la mia penna, le mie dita o un'idea? per un racconto?


    ho sbirciato nel link diNotte 0.1 (unstable), ma non so se ero nel posto giusto e ho rischiato di perdermi, lì c'è tutto un mondo da leggere, con calma e attenzione.


    [ho notato che un tuo personaggio si chiama Mel...ed è un uomo....che strano Mel è la migliore amica di Fiamma...]


    se vuoi scrivimi un'e-mail per spiegarmi, hai ancora il mio indirizzo?

    RispondiElimina