8 giugno 2005

I love you more than you will know

Qualche notiziola sul primo film visto in compagnia femminile alla tenera età di quindici anni. Nel 1967 il critico cinematografico Roger Elbert ebbe a dire che la colonna sonora de "Il laureato" era qualcosa di cui ci si sarebbe dimenticati presto. I produttori del film erano contrari alla scelta di Simon & Garfunkel, accettarono in cambio della sostituzione di Jeanne Moreau per Anne Bancroft. Scoprii che a 15 anni mi piacevano le quarantenni, anche a 30 mi piacevano le quarantenni, a 40 mi piacciono ancora le quarantenni...coerenza. Ecco, questo è il mio forte.


on air/the lemonheads::mrs. robinson

19 commenti:

  1. quindi per piacerti bisognerebbe essere quarantenni tutta la vita?

    RispondiElimina
  2. è il secondo post nel giro di quindici minuti in cui si parla di Anne Bancroft. Credo che lei voterebbe sì!

    RispondiElimina
  3. Allora tra un po' io vado bene!

    Però bisogna cogliere l'attimo, perchè quando supero il tetto, "mi dai dentro come usato" e, data l'età, non ti danno nemmeno gli incentivi...

    RispondiElimina
  4. carrie(sex&thecity)bradshaw..lei avrebbe sicuramente votato, almeno.

    chiaraaa..faccio anche debite eccezioni, valà.

    RispondiElimina
  5. barbie..tranquillizzati, non è un caso che io sia anche un cultore del retrocomputing.

    RispondiElimina
  6. retrocomputing....!?!? ( fossi in Barbie non starei tanto tranquilla!!)

    RispondiElimina
  7. scantini..barbie non è un vic20. ha molta più memoria :-D (e le altre battute, visto il trend censorio, me le risparmio)

    RispondiElimina
  8. still: se voti quattro sì al referendum magari riesci a far nascere quarantenni che dopo cento anni senza nessuna malattia moriranno quarantenni. Pensaci. ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao Still è sempre un piacere leggerti, ma dopo questo post, le guinness in offerta diventano due, eccome.

    Buona settimana e buon tutto.

    K

    RispondiElimina
  10. utente anonimo8 giugno 2005 14:16

    eh sì, mitica mrs.bancroft. che stile, che fascino, che fimmina!

    RispondiElimina
  11. Clerks....il mito, da rivederlo almeno tre volte consecutive e ridere sempre di più...un capolavoro assolutissimo eccerto che ci piace!

    RispondiElimina
  12. a questa storia delle quarantenni dovresti fare molta pubblicità, il mondo è pieno di donne che si sento male solo al pensiero di passare i trentacinque...! :)

    RispondiElimina
  13. Sto in disparte ancora un pochino poi arrivo alla fatidica data!

    Mi troverai pronta..

    RispondiElimina
  14. ma tu lo sapevi che lo avrebbero dato in tv ieri sera!!!??? :)

    RispondiElimina
  15. quando ti inizieranno a piacere le ventenni sarà il primo sicuro sintomo di vecchiaia :D

    RispondiElimina
  16. suiseki-san..spero di restare coerente a lungo.

    skritch..non lo sapevo. coincidenza, allora.

    zygadena.. perchè restare in disparte..

    nautikè..si sentono male anche molto prima, a volte.

    kappa..clerks aprì poi la strada a "cresceranno i carciofi a mimongo", altro film seminale.

    anonimo..fimmmina mi piace, sa di capelli scuri e occhi fiammeggianti.

    chiaraaa..mi devo dichiarare? occhèi..quattro sì.

    RispondiElimina
  17. i carciofi a mimongo!!! che m'hai ricicciato fòri!!! fantastico, vorrei avere il dvd di entrambi, sai dove lo poso trovare?

    RispondiElimina
  18. che figata sapere che c'è gente che la pensa così. sulle quarantenni, dico. anch'io ho rivisto il laureato, e ho deciso di ricomprarmi il concerto in central park, il cui vinile mi fu trafugato decenni fa, non so quando e non so da chi.

    RispondiElimina